Nuovo corso in JAC: Information Technology For the Digital Factory

Ci siamo! Ad ottobre partirà il nuovo corso JAC: Information Technology For the Digital Factory, il corso che forma specialisti della trasformazione digitale.

Il corso è stato progettato in partnership con il Gruppo Sme.Up, azienda leader del settore IT che accompagna le aziende nella trasformazione digitale con le Soluzioni Software e Hardware più adatte al loro business.

Proprio questo rappresenta il principale punto di forza del corso: l’incontro tra le competenze tecniche che mancano alle aziende e l’erogazione di una formazione specialistica in linea con il fabbisogno del mercato.

Scopri di più sul corso in questo articolo.

Indice:

JAC &_ ME.UP

Cos’è la trasformazione digitale

La trasformazione digitale, anche chiamata “digital transformation” è un processo che coinvolge sempre di più le nostre vite, una fase di evoluzione storica che prevede l’integrazione delle tecnologie digitali in tutti gli aspetti della vita dell’uomo, generando cambiamenti tecnologici, organizzativi, culturali e sociali.

Proprio così, la trasformazione digitale impatta in tutti gli aspetti della nostra vita, con modalità di cui a volte non ci rendiamo conto, ecco perché acquisire consapevolezza verso questo fenomeno rappresenta il primo passo per gestirlo.

Ma se è importante conoscere gli effetti della trasformazione digitale per le persone, pensate a quanto possa essere di impatto per le aziende.

Nel mondo del business, infatti, la trasformazione digitale è quel fenomeno che coinvolge tutto il “sistema impresa” e presuppone un ripensamento radicale e il conseguente aggiornamento delle modalità con cui un’organizzazione utilizza la tecnologia, le persone e i processi, per cambiare in modo sostanziale la capacità di servire i clienti e la performance di business.

Se vuoi approfondire il tema leggi il riassunto dell’evento che abbiamo ospitato sulla trasformazione digitale.

La domanda sorge spontanea: come fa un’azienda ad affrontare la trasformazione digitale e diventare protagonista del cambiamento?

Si tratta di un processo complesso, che richiede necessariamente un piano del medio-lungo periodo e una strategia ben definita, che si identifica in un programma accelerato di digital transformation.

Un processo che sempre più aziende stanno avviando, ma che richiede sopratutto la presenza di persone con una formazione specialistica in grado di ricercare ed implementare gli elementi innovativi dell’evoluzione tecnologica per generare vantaggi e opportunità in azienda.

Il corso: Information Technology For the Digital Factory

Sono sempre più richieste figure professionali in grado di utilizzare la tecnologia digitale a supporto della crescita delle aziende, per avviare un processo di sviluppo che le porti a diventare delle digital factory.

Citando un articolo proprio di Sme.Up sulla trasformazione digitale, si prevede che l’IoT e le tecnologie avanzate sostituiranno tutti gli strumenti e sistemi convenzionali nei luoghi di lavoro con le loro versioni digitalizzate entro il 2022 in tutte le prime 10 economie del mondo.

Leggi l’articolo completo.

Che piaccia o no un’azienda è chiamata a fare i conti con questo dato e scegliere se subire questo fenomeno, o se gestirlo e diventare protagonista del cambiamento.

È da questo atteggiamento di innovazione che JAC e Sme.Up hanno dato vita al corso “Information Technology for the Digital Factory“, un corso biennale dove la formazione specialistica la fa da padrona rispetto alla teoria, che resta un elemento sempre importante nel percorso formativo.

La struttura del corso

Il corso prevede un totale di 2000 ore spalmate su due anni:

Al primo anno sono previste 450 ore di formazione specialistica e 180 ore di discipline trasversali, incentrate sulle soft skills, sempre più fondamentali e richieste dalle aziende.

Al secondo anno, il numero di ore dei moduli tecnici scende a 300 per dare più spazio allo stage, della durata di 440 ore, che porterà gli studenti verso il loro effettivo inserimento nel mondo del lavoro.

Sono 800 le ore complessive di stage, divise su due anni, per dare l’opportunità agli studenti, sin dai primi mesi di formazione, di approcciarsi al mondo del lavoro e mettere in pratica ciò che si è appreso insieme ai professionisti in aula.

Il vero elemento innovativo di questo corso però è dato dalle 600 ore di formazione specialistica erogata direttamente da Sme.UP.

Da professionisti a futuri professionisti.

Un’opportunità unica per i giovani che vogliono specializzarsi su un tema innovativo e che rappresenta il futuro del mondo delle imprese e non solo e per relazionarsi direttamente con professionisti acquisendo competenze pratiche a stretto contatto con il mondo del lavoro e provenienti dal mondo del lavoro stesso.

Chi è il super tecnico della trasformazione digitale

ll corso forma specialisti della trasformazione digitale dei processi aziendali, in grado cioè di automatizzare i processi mediante l’analisi, la progettazione, lo sviluppo e la messa in opera di sistemi informatici.

Il super tecnico di questo corso avrà una visione improntata sulla padronanza delle dinamiche aziendali e della loro trasformazione digitale e sarà in grado di analizzare, progettare e implementare soluzioni informatiche a supporto di tutte le attività, dai sistemi gestionali e ERP all’interconnessione in Cloud di macchinari in ottica Industria 4.0 e Internet of Things.

Gli sbocchi occupazionali

Frequentando il corso potrai ottenere competenze sia da analista funzionale che da sviluppatore software. Questi sono i principali sbocchi occupazionali:

  • Sviluppatore software di sistemi informativi, gestionali, ERP;
  • Consulente applicativo;
  • Sviluppatore software;
  • Analista funzionale.

Le principali competenze in uscita

Durante il percorso acquisirai competenze specifiche come:

  • Sviluppo di sistemi informativi aziendali;
  • Consulenza applicativa infrastrutturale;
  • Analisi dei processi aziendali.

Siete pronti per l’innovazione?