“Insieme per uno scopo, non ripetendo il vecchio schema della contrapposizione. Ci mettiamo insieme e creiamo il valore aggiunto: questo è l’unico modo in cui l’Italia può uscire dalla crisi”. Così il prof. Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione per la Sussidiarietà, ha concluso il proprio intervento, suscitando gli applausi scroscianti di una platea in fermento per i tanti e preziosi contributi degli ospiti, intervenuti alla consegna dei diplomi a 34 studenti dell’ITS.

Tra gli altri, l’assessore regionale a formazione e istruzione Valentina Aprea aveva ribadito l’importanza dell’istruzione tecnica superiore in Lombardia e, successivamente, il responsabile dell’area formazione della Fondazione Italia Cina, Francesco Boggio Ferraris, aveva annunciato l’ingresso dell’ITS all’interno della compagine, mostrando ancora una volta la vocazione innovativa dell’ITS.

La grande emozione però è stata tutta dei diplomati, ben rappresentati dalle parole di Martino, diplomato nel corso di Marketing: “L’ITS è fatto prima di tutto di persone con una visione diversa dell’insegnamento: puntano a coinvolgere più possibile i propri studenti facendo emergere i loro tratti distintivi, per poi indirizzarli nel perseguire ciò che più desiderano”.

In bocca al lupo a loro e buon lavoro a tutti, noi compresi, per i nuovi corsi che iniziano tra un mese. Sempre in corsa, sempre meglio.

Clicca qui per l’area rassegna stampa con articoli sulla consegna dei diplomi.

Clicca qui per vedere il servizio di Bergamo TV.

Clicca qui per scaricare l’invito.